links

Siamo presenti nel Portale di
Medicina e Chirurgia
nella sezione:
Centri di Medicina Estetica.

Chi è online

 41 visitatori online
Neuralterapia Stampa

La Neuralterapia si può intendere in senso più ampio come una riflesso-terapia, o meglio ancora una terapia di regolazione tramite uno stimolo sul sistema nervoso neurovegetativo.

Il nostro corpo, ed in particolare il sistema nervoso, è attraversato da un continuo flusso di informazioni. Informazioni errate o eccessive possono disturbare o bloccare il corretto funzionamento degli organi.

La Neuralterapia rimuove questi blochi di energia, riabilitando i naturali meccanismi di autoregolazione. Sappiamo infatti che la salute è possibile quando il controllo del Sistema Nervoso Autonomo è perfetto, altrimenti un qualunque errore comporta l'alterazione dei meccanismi di regolazione e quindi la malattia.

Obiettivo nella Neuralterapia è la ripolarizzazione delle cellule per permettere la ricostituzione del corretto potenziale della membrana cellulare.

Le nostre cellule, infatti, vivono e lavorano grazie a fenomeni elettrici e si comportano come piccole batterie: ogni tipo di stimolo provoca una "scarica" della cellula (depolarizzazione) a cui segue una immediata "ricarica" (ripolarizzazione) grazie all'energia fornita dal metabolismo.
Può succedere che di fronte a stimoli troppo forti o troppo ripetuti (chimici, fisici o traumatici) alcune cellule non riescano più a ripolarizzarsi spontaneamente e di conseguenza non funzionino più correttamente.
Inoltre con il loro stato di squilibrio elettrico, queste cellule costituiscono un campo di disturbo nei riguardi del resto del corpo. Tipici campi di disturbo sono: cicatrici (da ferita o chirurgiche), focolai cronici (es. denti devitalizzati, tonsillite cronica, sinusite cronica, ecc.), corpi estranei o ancora tessuti traumatizzati.

Tutto questo si può tradurre in dolori e disturbi anche in zone del corpo che sembrano non avere attinenza con il problema originale.

La Neuralterapia consiste nel trattare i punti patologici con piccolissime dosi di anestetico locale nella sede del campo di disturbo, localmente dove si manifesta il dolore ed eventualmente in alcuni punti critici di regolazione, nei plessi nervosi, ecc.

La Neuralterapia può essere impiegata generalmente per tutte le malattie funzionali ed organiche ed è particolarmente efficace negli stati dolorosi. È indicata nei casi di:

  • dolori di ogni tipo: cefalea cronica, emicrania, nevralgie
  • forme reumatiche, artritiche e artrosiche (ad es. dolori cervicali), lombaggini, sciatalgie, ischialgie, infiammazioni articolari comprese quelle traumatiche e sportive
  • manifestazioni cutanee quali psoriasi ed eczemi, rinite allergica, asma
  • malattie dell'orecchio quali otiti croniche, labirintiti, acufeni, sindrome di Meniére, vertigini
  • distonie neurovegetative ed endocrine, come ipotiroidismo ed ipertiroidismo

Assoltamente stupefacenti sono i risultati ottenibili, anche in parti del corpo distanti dal punto di iniezione: la forza della Neuralterapia sta infatti nel riconoscimento dell'esatta origine del problema e nell'applicazione della terapia nel punto giusto, ed è così che è possibile risolvere efficacemente e rapidamente disturbi anche di vecchia data, resistenti a qualunqe terapia.

La Neuralterapia è una terapia molto ben tollerata e senza effetti collaterali, e può essere associata senza problemi ad ogni altro tipo di cura.

 

Il sito utilizza cookie tecnici o assimilati e tramite il sito sono installati cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information