links

Siamo presenti nel Portale di
Medicina e Chirurgia
nella sezione:
Centri di Medicina Estetica.

Chi è online

 19 visitatori online
Biostimolazione e Biorivitalizzazione Stampa

Con la Biostimolazione stimoliamo i fibroblasti a produrre elastina, collagene, acido ialuronico ed ad aumentare il numero degli stessi fibroblasti.

L'unica Biostimolazione in grado di indurre la replicazione dei fibroblasti e aumentare la sintesi del collagene di tipo 3 (giovanile) è quella effettuata con l'introduzione nel derma di fattori di crescita prelevati dal sangue venoso del paziente ed estratti con procedimento specifico.

I Fattori di crescita così ottenuti, una volta iniettati nel paziente, stimolano i recettori dei fibroblasti CD40 per la produzione di collagene, elastina, acido ialuronico e la replicazione delle stesse cellule. Questo atto medico si raccomanda come prevenzione nelle persone giovani (dai 20 ai 40 anni) e nelle persone mature affette da cronoaging e photoaging, che abbiano la necessità di ringiovanire il derma e l'epidermide.

Prodotti come Vital (acidi ialuronici con peso molecolare basso), PDRN e varie vitamine sono assolutamente controindicati ad essere iniettati in pelli giovani (20-40 anni) in quanto, invece che stimolare la replicazione dei fibroblasti e la sintesi di collagene e acido ialuronico, la bloccano perchè l'acido ialuronico iniettato stimola i recettori CD45, i quali hanno un effetto negativo sui fibroblasti, bloccando quindi il ringiovanimento cutaneo.

L'unico effetto di questi ultimi prodotti è dovuto semplicemente al trauma dell'ago, che, inducendo un processo infiammatorio, causa fibrosi del tessuto con leggero effetto lifting.

Il collagene che si ottiene iniettando queste sostanze non sarà più un collagene di tipo 3 (giovanile) come quello ottenuto iniettando fattori di crescita, ma un collagene di tipo 1 (fibrotico, senile) il quale crea un effetto di trazione dovuto solamente alla fibrosi (che a tutti gli effetti è danno permanente della pelle), e causa alla lunga un invecchiamento precoce dei tessuti cutanei.

Per questi motivi sconsiglio assolutamente, soprattutto nelle pelli giovani (20-40 anni) la "biostimolazione" con iniezione intradermica di acido ialuronico (Vital), PDRN e vitamine varie.


Approfondimenti:

 

Il sito utilizza cookie tecnici o assimilati e tramite il sito sono installati cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information